25 giugno 1943 - Junkers JU 52 - S. Piero in Bagno

Pilota Oberfelwebel Johan Rambold

Caduto per incidente di volo

25 febbraio 1944 - Flying Fortress B-17 G Ser. Num. 42-31872 - Mare Adriatico

Pilota 2nd Lt. John J. Simon del 301st BG

Ammaraggio in alto Adriatico

Approfondisci

29 febbraio 1944 - Junkers Ju 88 - Ravenna

Equipaggio non conosciuto

Atterraggio d'emergenza presso Coccolia.

La notizia di questo evento viene riportata in un documento ufficiale della Guardia Nazionale Repubblicana datato 1 marzo 1944 conservato presso l'Archivio di Stato di Ravenna. Il testo recita:"Ore 23,30, 29 febbraio 1944, bimotore Germanico ""JU 88"" per guasto riportato in combattimento (Nettuno) atterrava in localita' Fiume Ronco, lato destro, agro di Coccolia (Ravenna), riportando gravi danni. Equipaggio, un ufficiale e tre sottufficiali, lanciatisi con paracadute, atterravano incolumi."

28 marzo 1944 - nr. 2 Lightning P-38 del 1st Fighter Group - Ravenna

santalberto

Approfondisci

3 agosto 1944 - Liberator B-24 G Ser. Num. 42-78312 - Mare Adriatico

Pilota 2nd Lt. Thomas A Ramey del 455th Bomb Group

Ammaraggio alla foce del torrente Bevano.

La missione del 3 agosto 1944 per i 34 Liberator del 455th BG era il complesso industriale Zahnrad-Fabric di Friedrichshaven, in Germania. Sul target i bombardieri furono fatti segno dalla flak, "leggera ma molto accurata", come riporta lo stesso pilota Tom Ramey. L'aereo fu colpito e due motori cessarono di funzionare, compromettendo il rientro alla base di San Giovanni in Puglia. Sull'Adriatico il B-24 perse gradualmente il contatto con il resto della formazione, abbassandosi di quota e rallentando sempre di più. A bordo ci si rese conto che non c'erano alternative all'ammaraggio. Il pilota Ramey scelse di volare sottocosta, in modo da non perdere il contatto con la terraferma tentando una eventuale ma difficile rapida fuga nell'entroterra. L'ammaraggio avvenne senza problemi all'altezza della foce del torrente Bevano, a sud di Ravenna, intorno alle 13. L'intero equipaggio si mise in salvo a bordo di due canotti ma gli aviatori furono ben presto raggiunti da un motoscafo di pattugliamento tedesco che li prese a bordo catturandoli. Tutti finirono la guerra in prigionia in Germania.

20 ottobre 1944 - Flying Fortress B-17 G Ser. Num. 42-39999 "Bataan Avenger" - Mare Adriatico

Pilota 1st Lt. E. W. Holtz del 2nd Bomb Group

Ammaraggio al largo di Ravenna

holtz

www.americanairmuseum.com

Approfondisci

11 novembre 1944 - Flying Fortress B-17 Ser. Num. 44-8128 - Rimini

Pilota Lt. Moore del 97th Bomb Group

Distrutto in atterraggio d'emergenza a Rimini.

20 novembre 1944 - Thunderbolt P-47 D Ser. Num. 42-26697 - Faenza

Pilota 2nd Lt. Glen E. Marsh del 86th Fighter Group. Colpito da flak nell'area di Ferrara e precipitato presso Fossolo di Faenza.

18 gennaio 1945 - Baltimore V nr. FW772 - Ravenna

Pilota F/L Davies del 500° Sqn. RAF. Crash landing presso Piangipane.

27 gennaio 1945 - Kittyhawk IV nr. FT949 - Mare Adriatico

Pilota F/S Percy Freeman del 250° Sqn. RAF. Scomparso in mare al largo di Ravenna.

29 gennaio 1945 - Spitfire IX nr. PT642 - Mare Adriatico

Pilota F/L Robert Henderson del 241° Sqn. RAF. Scomparso in mare al largo di Cesenatico.

29 gennaio 1945 - Thunderbolt P-47 D Ser. Num 42-26440 - Mare Adriatico (prob)

Pilota 2nd Lt. Donald J. Driessen del 27th Fighter Group. Probabilmente caduto in mare e disperso al largo di Cesenatico.

9 marzo 1945 - Mustang III nr. KH611 - Cervia

Pilota Lt. Harriss del 5° Sqn. SAAF. Crash landing a Cervia dopo missione di attacco al ponte ferroviario di Cusano.

19 marzo 1945 - Spitfire IX nr. MK783 - Ravenna

Pilota non riportato del 7° Sqn. SAAF. Incidente in atterraggio.

22 aprile 1945 - Mosquito - Forli'

Pilota Lt. Fuller del 416th Night Fighter Squadron USAAF. Crash landing presso l'aeroporto di Forli' a seguito dei danni subiti da flak in missione su San Benedetto Po.