22 giugno 1944 - Lightning P-38 J - Molino del Secco - Crevalcore (BO)

Recupero effettuato in data 20 settembre 2003 da parte del Comitato storico "Agmen Quadratum"

Dallo scavo sono emerse consistenti parti del velivolo, costituenti l'intera sezione sinistra dal motore sino al timone di coda. Purtroppo, pur con attento esame, non fu trovata la targa recante la matricola del motore, cosa che ha reso impossibile all'epoca l'esatta identificazione del pilota e del contesto storico. L'ipotesi piu' plausibile, avvallata dai ricordi dei testimoni, dal luogo del ritrovamento e dalle caratteristiche dell'aereo, riguardava lo scontro aereo del 22 giugno 1944 tra cacciatori ANR e P-38 di scorta dell'82nd FG, durante il quale era stato abbattuto sui cieli di Bologna il LT.Tolmie poi preso prigioniero. Nel 2017, il ritrovamento all'Archivio di Stato di Bologna di un documento datato 28 maggio 1944 inerente uno scontro aereo avvenuto in data 25 sul cielo di Crevalcore ha permesso la definitiva identificazione. In tale documento si legge che "un apparecchio da caccia nemico si abbatteva in fiamme in localita' Molino del Secco" mentre il pilota "lanciatosi con il paracadute veniva catturato in frazione Caselle da militari tedeschi di stanza a Camposanto".

La cornice storica si inserisce quindi nella missione di mitragliamento dell'aeroporto di Piacenza eseguita il 25 maggio 1944 dal 14th FG e nell'azione di difesa svolta dai cacciatori del JG77. Secondo le fonti riportate dalla Luftwaffe l'abbattimento del Lt. Fowler sarebbe da attribuire al Fw. Ullrich del 6. Staffel. Lt. Richard Fowler, del Texas, venne internato nel campo Stalag Luft 3 Sagan-Silesia, in Baviera.

Torna indietro