9 dicembre 1944 - Boston IV nr. BZ465 - S. Martino in Argine (BO)

Operation Records Book (RAF Form 541): Falconara December 9/10 Boston IV BZ460 - S/L J.L. Steele DFC - F/O H.R. Honeker F/O G.A. Parrish - P/O J.D. Spencer - Up 20.00 Missing. This was the Squadron's first operation since the night of October 1/2 . The task was armed recce of Po Valley area IMOLA - LAVEZZOLA - FERRARA - LUGO. Six a/c took off, one aircraft piloted by S/L Steele DFC did not return after this operation.

http://www.joebaugher.com/usaf_serials/usafserials.html: Douglas A-20J-20-DO Havoc 43-21833 to RAF as Boston IV BZ465. Missing from night intruder mission to Po Valley,Italy Dec 9, 1944.

LuftgauKommando rapporto ME2601: 10 dec 44 afternoon Beaufighter Near Martino in Orgine, 6 km SW of Molinella.

Il Bombardiere cadde nella tarda serata del 9 dicembre, presumibilmente colpito da flak, in una zona semi-valliva presso il Fondo Orsona, a sud del torrente Sillaro. Solamente il navigatore F/O Honeker riuscì a lanciarsi dall'aereo: immediatamente catturato, terminò la guerra in un campo di prigionia in Germania e fece rientro in Inghilterra nel maggio 1945. Gli aviatori deceduti furono sepolti sull'argine del canale vicino al luogo dell'incidente e in data 16 luglio 1945 traslati al Faenza War Cemetery.

Il crash site è stato recentemente ritrovato dall'Ass. Romagna Air Finders che ci ha gentilmente messo a disposizione i reperti ritrovati per un esame, reso necessario dall'evidente errore di identificazione riportato dal LuftgauKommando che parla di un Beaufighter caduto il 10 dicembre anzichè di un Boston. Nel caso dei night intruders, è comunque un errore certamente comprensibile e che ricorre in qualche altro caso, specialmente tra Baltimore e Boston. Nelle foto si possono chiaramente riconoscere i marchi di fabbricazione della Douglas Aircraft Company e un frammento della torretta dorsale in Perspex montata sull'A-20 / Boston.

Torna indietro