4 dicembre 1944 - Spitfire VIII nr. JF932 - Russi

Nei rapporti del 417° Sqn. RCAF è riportato l’abbattimento del F/O J. Waslyk a sud di Russi: colpito dalla contraerea mentre attaccava nella zona di Lugo, era riuscito con il proprio velivolo fumante a riguadagnare le linee amiche e ad atterrare incolume. Il pilota effettuò un eccellente belly-landing presso Pezzolo, una manovra talmente perfetta da lasciare lo Spitfire VIII nr. JF932 praticamente intatto. Nei giorni seguenti una squadra di specialisti si adoperò per smontare dallo Spitfire le apparecchiature radio, i sistemi radar di navigazione ed il motore Merlin, mentre il resto del velivolo venne abbandonato sul posto. Le immagini mostrano alcuni reperti recuperati all'epoca dal velivolo: sono riconoscibili lo schienale del seggiolino ed un serbatoio alare delle munizioni cal. 0,303.

Waslyk restò ucciso il 20 gennaio seguente quando si scontrò in volo con lo Spitfire del F/O Raymond Edge presso Castel S. Pietro Terme. Entrambi riposano al Ravenna War Cemetery.

Torna indietro